Utilizziamo Ingredienti Attivi e materie prime detentrici di titoli di innovazione cosmetica a livello internazionale.

Le nostre formulazioni sono basate su emulsionanti adattivi. Sono in grado quindi di creare una texture che si adatta alle più diverse condizioni climatiche. L'Emulium Mellifera (nome latino del composto), vincitrice del premio dell'innovazione cosmetica 2014, offre una soluzione sensoriale alle aspettative dei consumatori globali, adattandosi alle condizioni climatiche in cui si vive. Avvolta in un velo protettivo morbido e appena percettibile, rende la pelle morbida, vellutata e luminosa. Sia in termperature calde, che in ambietni freddi, l'attivo permette all'utilizzatore di usufruire del miglior beneficio del prodotto.

La linea Biointelligente è una vera scoperta nel campo della bio tecnologia: una capsula doppio strato che contiene, trasporta e rilascia il Petptide 14 verso gli strati profondi del derma, dove i fibroplasti invecchiati causano la diminuzione di Collagene ed Elastina e la formazione delle rughe. La capsula è guidata verso i fibroplasti difettosi dal Peptide 15, ancorato esternamente alla capsula, che verifica dove sono localizzati quelli difettosi trasportando la capsula in quel punto. Solo quando il Peptide 15 conduce la capsula nell’esatto punto di intervento, viene rilasciato il Peptide 14, che agisce in modo efficace e localizzato. Il rilascio del Peptide 14 avviene in modo progressivo durante il giorno, fornendo l’area di azione con un intervento di riduzione drastica della ruga, evitando la formazione di ulteriori rughe.

test Biointelligent

Lo studio è stato condotto dal produttore della materia prima con una crema ad una concentrazione dello 0,001% di attivo in condizioni normali. Le rilevazioni sono state effettuate con un calco al silicone e le misurazioni tramite image analysis.

Le microsfere di Acido Ialuonico Disidratato penetrano nei livelli superiori dell’epidermide, catturano l’acqua che normalmente evapora dalla pelle e sfruttando la capacità dell’acido ialuronico di agire come una sorta di “spugna molecolare”; si rigonfiano ed aumentano di trenta volte il volume. In tal modo esercitano una pressione che spinge verso l’alto l’epidermide, riducendo così anche le rughe più profonde con un autentico effetto filler.

Lo studio è stato condotto dal produttore della materia prima